Sistemi di Allarme e Antintrusione

HydroEnergy

La nostra ditta progetta ed installa sistemi di allarme, antintrusione e telecontrollo, sistemi antifurto di ultima generazione, protezioni perimetrali e sistemi di video sorveglianza a circuito chiuso. Le tecnologie ed i prodotti utilizzati permettono di realizzare installazioni adeguate ad ogni esigenza con efficacia, affidabilità e sicurezza elevatissime.


Protezione Finestre e Porte:
Di solito sulle finestre vengono installati dei sensori antiapertura (contatti magnetici) che sono composti da un magnete e da un'ampollina di mercurio; l'allontanamento del magnete provoca la modifica dello stato del metallo liquido e trasmette un impulso elettrico. Sulla porta d'ingresso, oltre al contatto di apertura, si installa normalmente anche un sensore antisfondamento che in caso di forzatura della porta, genera un allarme.
Ovviamente può essere installato anche un doppio allarme sia su porte che finestre. Su ogni apertura vengono installati due contatti magnetici uno sulla parte esterna dell'infisso (persiana) ed uno sulla parte interna, ovvero sulla parte vetrata della finestra. I contatti magnetici funzionano in modo indipendente l'uno dall'altro, perciò si può lasciare aperta la finestra e si avrà sempre un allarme sulla persiana; chiudendo entrambe, si avrà un allarme doppio. Nel caso di tapparelle, la parte esterna dell'infisso viene protetta da un contatto a filo, congegno semplicissimo ma che proprio per la sua semplicità è estremamente sicuro. Si potrà abbassare la tapparella parzialmente, in modo che non possa introdursi una persona; chiunque tenti di sollevare la tapparella provocherà un allarme. Questo tipo di protezione consente di proteggere le persone all'interno delle abitazioni.



Protezione Casa:
Un sistema per mettere in protezione la vostra casa è quello dei sensori ad infrarosso passivo, essi costituiscono la parte cosidetta 'volumetrica' della protezione interna, rilevano l'intrusione in quanto distinguono la differenza di temperatura generata dalla presenza di un corpo caldo, ad esempio una sorgente a raggi infrarossi con una certa temperatura, come ad esempio un umano, passa davanti a una sorgente a raggi infrarossi con un altro temperatura, come ad esempio un muro.
Infatti il sensora ad infrarossi passivo non è altro che un dispositivo elettronico che misura la luce a infrarossi (IR) irradiata dagli oggetti nel suo campo di vista.
Normalmente vengono resi attivi solo quando non c'è nessuno in casa:
- notte, la famiglia in casa - tutte le finestre allarmate con doppio allarme, tutti i sensori interni esclusi (impianto parzializzato). Si può circolare liberamente per casa, sicuri dalle intrusioni e senza rischi di falsi allarmi.
- giorno, la famiglia fuori per i propri impegni - tutte le finestre allarmate con doppio allarme e tutti i sensori infrarosso resi attivi.